domenica 21 novembre 2010

Urlo E Non Mi Senti - Alessandra Amoroso

Esce il 19 Novembre il nuovo singolo di Alessandra Amoroso Urlo e non mi senti scritto per lei da Francesco Silvestre cantante dei Modà. Il brano, secondo singolo del già doppio disco di platinum Il mondo in un secondo, è forse il più emozionante dell'intero album. A voi la parola!

Video ufficiale



Testo e Accordi

Sol
(Intro) 
Sol                                     Si-
Tornerò tornerò meno fragile
Mi-                      Do
Resterò alla finestra
                                                     Sol
mentre un altro giorno passa in fretta
Mi-                             Si-
Resta lì pure in silenzio giudica
Do                              Re
ora che non avrai più paura di soffrire ancora
Sol                                                      Si- 
Dormi tranquillo e stai lontano dai miei sbagli
                                     Do                                    
Intanto che riposi io continuo a chiedermi
           Re
perchè urlo e poi tu non mi senti
    Sol                                                Si-7
E dimmi se a volte poi mi cerchi tra la gente
                                             Do
e se è soltanto pioggia o sono lacrime
                      Do-7                   Sol
Allungo le mie mani ma tu sei distante
Sol                                           Si-                                         
Sparirò come pioggia nella sabbia
Mi-
Brillerò tra le stelle
Do                                         Sol
chiudi gli occhi e riuscirai a toccarmi
Mi-                              Si-
Dicono che non si può rinascere
Do                              Re
Facile dirlo per chi non ha incontrato la tua pelle
Sol                                                      Si- 
Dormi tranquillo e stai lontano dai miei sbagli
                                      Do                                    
Intanto che riposi io continuo a chiedermi
            Re 
perchè urlo e poi tu non mi senti
    Sol                                                 Si-7
E dimmi se a volte poi mi cerchi tra la gente
                                             Do                                             
e se è soltanto pioggia o sono lacrime
                      Re
Allungo le mie mani ma tu sei distante
Sol Si-7 Do Re
(Stacco) 
             Do                            Re
Proprio ora che allungo le mie mani ma tu sei distante
Sol                                                       Si- 
Dormi tranquillo e stai lontano dai miei sbagli
                                     Do                                    
Intanto che riposi io continuo a chiedermi
            Do-7                     Sol
perchè urlo e poi tu non mi senti

Cullami - Emma Marrone

Cullami è il titolo del nuovo singolo estratto dall'album A me piace così di Emma Marrone. Il brano della cantante salentina, in rotazione radiofonica dal 19 novembre, è una dolcissima e romantica ballata e la voce di Emma è accompagnata dal pianoforte.
La canzone è stata scritta da Roberto Casalino (molti in rete si sono chiesti se fosse stata scritta per lei dai Modà) autore di altri successi italiani come Novembre , Non ti scordar di me (scritta insieme a Tiziano Ferro) scritti per Giusy Ferreri ed infine la stessa Con le nuvole scritta per Emma.

Video Ufficiale



Testo e Accordi


Sol Mi- Si- Re
Sol Mi- Si-
(Intro)
Sol          Mi-              Si-
Capita di credersi una quercia
                        Re    Sol
di una grande e ricca foresta e
         Mi-              Si-
poi scoprirsi una pianta
                                Re
di un giardino di campagna
Sol          Mi-              Si-
Capita di perdersi anche quando
                        Re             Sol
si conosce a memoria il percorso
      Mi-
e ritrovar la pace
       Si-                         La
solamente tra le braccia tue
Re
Cullami
                                Si-
come hai fatto con le bambole
                        Mi-
ti ricordi quelle favole
                            La
che mi raccontavi quando
                         Re
io fingevo di dormire
                               Si-
La tua guancia bianca sulla mia
                             Mi-
mi ritorna in mente la poesia
                         La
di una notte che cade
                               Si-     Mi-
mentre il tuo sorriso splende
         Si-   Do
eternamente
Sol          Mi-                 Si-
Capita di credere di aver tutto
                     Re       Sol
a portata di mano e invece no
         Mi-                     Si-
quello di cui tu hai più bisogno
                       Re
è al di là del recinto
Sol          Mi-              Si-
Capita di arrendersi al ricordo
                          Re      Sol
 di un amore negato ma ora so
      Mi-
ritrovar la pace
        Si-                      La
solamente tra le braccia tue
 Re
Cullami
                                Si-
come hai fatto con le bambole
                        Mi-
ti ricordi quelle favole
                            La
che mi raccontavi quando
                         Re
io fingevo di dormire
                                  Si-
La tua guancia bianca sulla mia
                             Mi-
mi ritorna in mente la poesia
                         La
di una notte che cade
                               Si-     Mi-
mentre il tuo sorriso splende
         Si-  Mi-
eternamente
               La
e non c'è niente
che faccia male
                   Re
ora che c'è amore
Si- Mi-
(la la la la)
                            La
che mi raccontavi quando
                         Re
io fingevo di dormire
                                  Si-
La tua guancia bianca sulla mia
                             Mi-
mi ritorna in mente la poesia
                         La
di una notte che cade
                               Si-     Mi-
mentre il tuo sorriso splende
         Si-  Mi-
eternamente
         Si-  Mi-
eternamente
         Si- Do
eternamente

sabato 20 novembre 2010

Quanto Ancora - Tiromancino

Dopo il successo di L'Essenziale primo singolo dell'omonimo album, esce Quanto Ancora, definito dallo stesso autore Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino, come il brano più struggente da lui mai scritto.

La particolarità è che la canzone è stata scritta in un momento molto felice per l'autore dal punto di vista sentimentale, confermando che le canzoni nascono come e quando vogliono.

Video Ufficiale



Testo e Accordi
                      Re
Per guarire da te
       Re7
non serviranno il tempo e le parole
        Si
servirà non illudersi
       Sol
che ora posso fare anche a meno
        Mi-
delle nostre abitudini
     La
di tutti quei ricordi così inutili
                        Re
che portano da te
       Re7
non ci saranno strade meno ripide
     Si
da percorrere
      Sol
mi servirà il coraggio e l'ottimismo
       Mi-
per continuare a vivere
    La
bisognerebbe forse saper perdere
                             Si-
e non chiedersi chi è
      Sol
 a decidere
Si- La      Sol
quanto ancora
La
dovrei aspettare un nuovo grande amore
                      Re
per guarire da te
Re7 Si Sol Mi- La
(Stacco)
                         Re
per scordarmi di te
       Re7
non sono più riuscito ad essere me stesso
          Si
senza fingere
    Sol
di non sentirmi solo in questo mondo
       Mi-
così vuoto e impassibile
La
senza i nostri sogni da raggiungere
        Si-                   Sol
Non c'è chi può decidere
Si-   La    Sol
quanto ancora
    La
dovrei aspettare un nuovo grande amore
                      Si- Sol
per guarire da te
Si-           Sol
Quanto ancora
La
dovrò aspettare per vedere il sole
                   Re
e guarire da te.

Nostalgia - Elisa

Si chiama Nostalgia il nuovo singolo di Elisa in rotazione radiofonica dal 19 Novembre 2010 che anticipa l'uscita del suo nuovo album Ivy prevista per il 30 Novembre. L'album, secondo indiscrezioni, conterrebbe sia pezzi in italiano che in inglese, tre inediti, alcune cover (Ho messo via di Ligabue e 1979 degli Smashing Pumpkins), rivisitazioni di alcuni suoi brani (Rainbow e Lullaby) e un DVD documentario.



Testo e Accordi

Sol Re (x2)
(Intro)
     Sol            Mi-     Re
the night came down upon us
      Sol            Mi- Si-
the brave were left alone
     Sol         Mi-        Re
and life was loud and crowded
              Sol      Mi-    Si-
but some people never spoke
      Sol           Mi-      Re
the day ain’t haunt the traumas
              Sol       Mi-    Re     La
and they growing on our homes
        Re 
I will turn it into a radio song
        La
we'll forget those red eyes and silly alibis
              Mi-
we'll say life is a song and it’s one you can whistle and
Re
dance to, dance to, dance to, dance to
Re
turn it into a radio song
   La
to forget those red eyes and silly alibis
             Mi-
and say life is a song and it’s one you can whistle
Re                                                      Sol
dance to, dance to, dance to, dance to air
            Re
yeah, yeah
                 Sol
it dance to air
    Re
yeah
     Sol            Mi-     Re 
the night came down upon us
     Sol            Mi-     Si-
we found ourselves alone
     Sol    Mi-     Re 
the hiding of the traumas
     Sol       Mi-   Re      La
the reasons we’d ask for
        Re 
I will turn it into a radio song
    La
to forget those red eyes and silly alibis
           Mi-
to say life is a song and it’s one you can whistle and
Re
dance to, dance to, dance to, dance to
Re
turn it into a radio song
       La
to forget those red eyes and silly alibis
             Mi-
we'll say life is a song and it’s one you can whistle
Re                                                      Sol
dance to, dance to, dance to, dance to air
                                                      La
oh where have all those good times gone?
                                          Mi-
you should have been given more
                         Re
have been given more, more
Re 
turn it into a radio song
       La
to forget those red eyes and silly alibis
           Mi-
to say life is a song and it’s one you can whistle and
Re
dance to, dance to, dance to, dance to
Re
turn it into a radio song
       La
to forget those red eyes and silly alibis
             Mi-
and say life is a song and it’s one you can whistle
Re                                                      Sol
dance to, dance to, dance to, dance to air
        Re
yes, yeah
                            Sol
You can dance to air
      Re
yeah

venerdì 19 novembre 2010

Basta Così - Negramaro feat. Elisa

Dopo Ti Vorrei Sollevare continua la collaborazione tra i Negramaro ed Elisa. Il singolo è tratto dall'album Casa 69 uscito il 16 Novembre nella special edition che comprende CD e DVD (da ricordare è il videoclip di Singhiozzo in versione 3D) ed esce dopo le lamentele di Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro, riguardanti il boicottaggio della musica italiana nelle radio ree di non dedicare "abbastanza" spazio all'ultimo lavoro del gruppo salentino. Giuliano tuttavia preferisce pensare che il singolo Singhiozzo non sia piaciuto abbastanza. Sarà vero?

Polemiche a parte, il nuovo singolo si presenta molto intenso e orecchiabile e si suppone avrà lo stesso straordinario successo della prima collaborazione Negramaro-Elisa.

Video Ufficiale



Versione CD



Testo e Accordi

Do Sol La- Mi- Re
(Intro)
Do
Liberi
                                      Sol
ci sembrerà di essere più liberi
se dalle nostre mani
          La-
non cadranno più
    Mi-             Re
parole per noi due
                 Do
e sarà più semplice
                                        Sol
sorridere alla gente senza chiederle
se sia per sempre
                       La-
o duri un solo istante e poi
       Mi-                 Re
che ce ne importa a noi
                  La-
tanto basta così così
                  Re
scendiamo qui qui
                   Sol  Re/Fa#
che senza di noi c'è
         Mi-
la liberta
                  La-
si ma basta così così
              Re
fermiamoci qui
Do Sol La- Mi- Re
(Stacco)
Do
Ridere
                                          Sol
sarò sorpreso poi a vederti ridere
                                        La-
senza bisogno di dover decidere
      Mi-                Re
per chi se non per me
                   Do
e allora sarà facile
tagliare l'aria
                  Sol
se non lo si farà in due
                                      La-
e ti vedranno correre sui cieli
      Mi-            Re
di ciniglia e popcorn
                  La-
si ma basta così così
                 Re
scendiamo qui qui
                   Sol Re/Fa#
che senza di noi c'è
          Mi-
la libertà
                  La-
si ma basta così così
                   Re
e tu baciami qui qui
                  Sol Re/Fa#
che l'ultimo sia e poi
                Mi-
che senso avrà?
                 La-
tanto basta così così
              Re
fermiamoci qui
Do                                          Sol
liberi ci sembrerà di essere più liberi
                                              La-
e intanto farò a pugni contro il muro per
  Mi-            Re
averti ancora qui
La- Re Sol Re/Fa# Mi-
(Stacco)
             La-
portami altrove
             Re                   Sol Re/Fa#
portami dove non c'è nessuno che
              Mi-
sappia di noi
          La-
fammi vedere
            Re
come si muore
          Sol Re/Fa#
senza nessuno che
           Mi-
viva di noi
Mi-
 (Fine )

mercoledì 17 novembre 2010

In Punta Di Piedi - Nathalie Giannitrapani

Scegliere di cantare un pezzo scritto da un altro grande artista o emozionare con uno scritto di proprio pugno?
Nathalie insieme ad Elio alla fine hanno optato per la seconda.
La scelta si è rivelata azzeccata, la sua interpretazione ha emozionato tutti ed il brano, molto intenso, mette in luce le buone doti della cantautrice che meritatamente approda alla finale di X-Factor.

Video


Testo e Accordi

Re Mi- Re Mi-
(Intro)
Re                  Mi-
Erano pezzi di vetro
Re                        Mi-
sparsi sul nostro cammino
Do           Re
le nostre difese
Si-         Do
lasciate sospese.
Re                    Mi-
Fluida acqua che scorre
Re                  Mi-
i nodi miei già si sciolgono
         Do         Re 
come neve d'estate
                          Si-                Do
ma ti guardo tornare su letti di spine
               Mi-                    Re
le nostre parole lontane dal cuore
              Si-          Do        Mi-         Re Mi-
le nostre paure immotivate, congelate.
Re                               Mi-
L'amore con te è come camminare
 Re                                Mi-
in punta di piedi senza potermi fermare
      Do               Re
Ma sento il tuo calore forte
        Si-                        Do
negli angoli bui delle tue stanze gelate
Mi-                   Sol                Re
appesa al tuo respiro mi vedo cadere
                 Si-                   Mi- Re Si- Do
per poi ritornare a sentirmi felice.
Re          Do
Ma la tensione
                Fa#-
che sento verso il tuo respiro
         Do#- 
mi distoglie dal pensiero
           Re
di tutto ciò che abbiamo perso
    Sol#-                 Fa#    
e credo con te di volere riparare
      Re#-
di poter ricostruire
Mi                                    Re Si
tutto nuovo e un pò diverso.
       Re      Mi 
Ma sento il tuo calore forte
        Do#-                    Re
negli angoli bui delle tue stanze gelate
Fa#-                  La                    Mi
appesa al tuo respiro mi vedo cadere
                 Do#-                     Fa#- Mi Do#- Re
per poi ritornare a sentirmi felice.
      Fa#-                        Mi
Mi fermo di fronte al tuo viso
                     Do#-       Re
tu che dormi disteso e non sai
Fa#-       Mi
di poterti affidare
                 Do#-  Re  Fa#- Mi Do#- 
di poterti fidare di me
   Re
di me

Il Tempo Migliore - Davide Mogavero

Video



Testo e Accordi

Fa#
Fa#             Do#
Io guarderò con gli occhi tuoi
Sol#-             Si
la vita che mi dai
Fa#             Do#
e cadrò in lacrime
Sol#-             Si
nei giorni più bui.
Do#
Mi bacerai
      Re#-
una volta di più
         Si
come fossi tornato
da un viaggio
                Sib-
dopo un addio.
    Do#
Tu mi bacerai
  Re#-
e non saprò perché
   Sol#-      Si               Do#- Fa#
attonito, come se fosse l'ultimo
Fa#             Re#-
Il tempo migliore
               Sib-
se tu lo vorrai
    Do#                   Fa#
ci parlerà ancora di noi
          Re#-                 Sib-
di desideri che conserverai
   Do#
la nuova stagione.
Fa#
Fa#             Do#
Poi fermerò sul volto tuo
Sol#-                Si
il tempo che verrà
Fa#        Do#
E lo farò fino all'ultimo
    Sol#-         Si
respiro che avrò.
Do#              Re#-
Ti guarderò e sarà per me
         Si                    
come fossi la prima volta
Sib-
davanti a te.
Do#
Io ti guarderò
      Re#-
per sempre tu sarai
Sol#-
bellissima,
Si                     Do#
come una prima pagina.
Fa#             Re#-
Il tempo migliore
               Sib-
se tu lo vorrai
    Do#                   Fa#
ci parlerà ancora di noi
          Re#-                 Sib-
di desideri che conserverai
   Do#
la nuova stagione.
Si                         Re#-
La stagione giusta per
                               Sib-
riguardarsi indietro e ridere
 Do#        
e vivere ancora
 Si                             Re
perché quando amore è
                       Fa#  Do#
ti fa vivere per sempre
Fa# Re#- Sib- Do# 
(Stacco)
Fa#             Re#-
Il tempo migliore
               Sib-
se tu lo vorrai
    Do#                   Fa#
ci parlerà ancora di noi
          Re#-                 Sib-
di desideri che conserverai
   Do#
la nuova stagione.
Fa#

Atlantide - Kymera

Video



Testo

C'è una civiltà
Che conosce l'armonia
E rinasce col passare del tempo
Nelle sua città
C'è una cosmica magia
Quando le persone scendono per strada
E la coscienza risponde
C'è una civiltà
Che non genera follia
Perché vive con il meglio che ha
Ma non sappiamo dov'è
Lungo le rotte non c'è
Uomo ascolta la voce che noi
Quanto ti costa sapere chi sei
Ogni volta si parte da qui
Il bisogno d’amore cresce in te
E muore cambiando
Ogni civiltà
Lascia tracce di un'idea
Scomparendo grazie al peggio che ha
Noi non sappiamo perché
Questo sui libri non c'è
Uomo ascolta la voce che è in noi
Quanto ti costa sapere chi sei?
Ogni volta si parte da qui
Dal bisogno d'amore che cresce in te
E muore cambiando
Uomo ascolta la voce che hai
E' il bisogno d'amore che cresce in noi
E vive cambiando

Tra L' Amore E Il Male - Nevruz

Video



Testo

Do- Sol# Do- Sol#
(Intro)
     Do-              Sol#          Do- Sol#
Mi hai insegnato le parole e poi
Do-             Sol#   Re# Re
Hai venduto la mia bocca
Do-              Sol#          Do- Sol#
Trascinato sul confine, solo
Do-             Sol#   Re# Sol
Tra l'amore e il male
         Do-     Sib
A chi uccidi i sogni
              Sol# Sol
Con chi sporcherai
Fa-
Due lenzuola candide
Sol#              Sol
Non so come fai
         Do-       Sib
A strappare il cuore
          Sol# Sol
Senza farti male
Fa-
So che tu ne sei capace
Sol#                    Sol            Do-
Spero che almeno tu sia felice

Hai svelato i miei segreti e poi
Calpestato il mio giardino.
Di promesse mai tradite
Fiele sull'amore
Hai ucciso i sogni
Con chi sporcherai
Due lenzuola candide
Non so come fai
A strappare il cuore
Senza farti male
So che tu ne sei capace
Spero che almeno tu sia felice.
Che tu sia felice.
A chi uccidi i sogni
Con chi sporcherai
Due lenzuola candide
Non so come fai
A strappare il cuore
Senza far rumore
So che tu ne sei capace
E' solo così che tu sei felice
Che tu sia felice.

martedì 16 novembre 2010

E' Stato Bellissimo - Povia

Video Ufficiale

Testo

E' stato bellissimo,
e son senza parole
Intenso e fortissimo,
ed è questo che vale

E' stato bellissimo
camminarti nel cuore
Camminare fortissimo
per non farti pensare

E' stato bellissimo
dichiararti l'amore
Ed è stato furbissimo
poi nascondermi bene

Ed è stato bellissimo
con la pioggia nel mare
E continuo a pensare, pensare, pensare

Che è stato bellissimo,
e son senza parole
Detto questo sto bene
ed è questo che vale

È stato bellissimo
e lo devi sapere
ma qualcosa ancora non torna,
non torna, non torna, non muore

Quando credi che
puoi gestire una storia
e ci credi davvero
di comandare il tuo cuore

E’ stato bellissimo
imparare a volare
ed è stato bellissimo
sempre insieme cadere

Sesso e amore dolcissimo
con la pioggia nel mare
e continuo a pensare, pensare, pensare

Che è stato bellissimo
e son senza parole
detto questo sto bene
ed è questo che vale

E’ stato bellissimo
e lo devi sapere
ma qualcosa ancora non torna,
non torna, non torna e non muore

Che ho ancora il tuo odore
attaccato alla pelle
e che non vuole svanire
e che non vuole svanire

E’ stato bellissimo, è stato bellissimo

venerdì 12 novembre 2010

Un Giorno Bellissimo - Francesco Renga

Video Ufficiale



Versione mp3

Un Giorno Bellissimo

di Francesco Renga



Testo e Accordi

Re
(Intro)
Re                 La/Do#
E’ gia mattino e fuori piove
Re/Do       Sol        Sol-           Re
ti sento respirare, sei qui vicino a me
                   La/Do#              Re-/Do
mi volto piano e il tuo profumo
                           Sol     Sol-           La    
riempie il mio cuscino di cose che vorrei…
Re                 Fa#           Mi-           La       Sol Sib
è un giorno bellissimo, bellissimo, per stare insieme
Re                 Fa#            Si-      /Sib  /La    Sol#
è un giorno bellissimo per continuare ad inventare
Mi-      Sol-        Re
la vita insieme a te.
                       La/Do#
nella penombra di questa stanza
Re/Do           Sol        Sol-           Re
le cose di ogni giorno aspettano con me
                    La/Do#              Re-/Do
di luce e d’ambra la tua sostanza
                    Sol     Sol-           La 
sostituisce al sogno l’immagine di te…
Re                 Fa#           Mi-           La       Sol Sib
è un giorno bellissimo, bellissimo, per stare insieme
Re                 Fa#            Si-      /Sib  /La    Sol#
è un giorno bellissimo per continuare ad inventare
Mi-      Sol-        Re
la vita insieme a te.
                     Mi-       Si7                 Mi-/La
è un giorno bellissimo, comincia da un battito
La           Re       Re/Do            Si7 
le ciglia si aprono, e davanti agli occhi
                Mi- 
questo spettacolo
Si7         Mi-/La     La      Sib Do Re
è solo da vivere, da vivere io e te…
Fa# Mi- La Sol Sib
(Stacco)
Re                 Fa#           Mi-           La       Sol Sib
è un giorno bellissimo, bellissimo, per stare insieme
Re                 Fa#            Si-      /Sib  /La    Sol#
è un giorno bellissimo per continuare ad inventare
Mi-     Sol-      Re
la vita insieme a te.

giovedì 11 novembre 2010

Bacio D'Addio - Nina Zilli

Video Ufficiale



Testo e Accordi

Sol Si- La- Do Re
(Intro)
     Sol                              Si-
Se tu non dovessi tornare da lei
                              La-                           
ma potessi ancora restare tra noi sembra
           Do         Re
sempre speciale lo sai
   Sol
se io ti chiedessi di stare
    Si- 
con me nella notte più buia
    La-                                   Do 
un momento io e te soli senza rimpianto
 Re       Mi-
oh yeah io cercavo libertà
               Do
e adesso eccomi
       Re
in ginocchio qui per te
Mi-                              Do                Re
forse sembro misera ma fuori nevica e così
               Sol                               Si-
Un bacio d’addio solo un bacio d’addio
                  La-                                Do
dato come si deve che si perde in un attimo
               Re                     Sol
e poi non c’è più un bacio d’addio
                     Si-
solo un bacio d’addio
                       La-                                 Do
bianco come la neve che si scioglie in un attimo
               Re
e poi non c’è più
Sol                                            Si-                 
Da un po lascio tutto in sospeso con te
                                    La-
non mi chiedere di fare il salto perchè
                              Do
sono il sogno di un altro
 Re
uh yeah
Sol                                   Si-
se io ti chiedessi di stare con me
nella notte più buia
        La-
un momento io e te soli
              Do
senza rimpianto
 Re       Mi-
oh yeah io cercavo libertà
               Do
e adesso eccomi
       Re
in ginocchio qui per te
Mi-                              Do                Re
forse sembro misera ma fuori nevica e così
                Sol                               Si-
Un bacio d’addio solo un bacio d’addio
                  La-                                Do
dato come si deve che si perde in un attimo
           Re                         Sol
e poi non c’è più un bacio d’addio
                     Si-
solo un bacio d’addio
                      La-                                 Do
bianco come la neve che si scioglie in un attimo
             Re
e poi non c’è più
Mi- Do Re Mi-
(Stacco)
      Do                                Re
a Milano non c’è il mare e il reggae
          Mi-                  Do  Re
in minore un momento solo
               Sol                              Si-
Un bacio d’addio solo un bacio d’addio
                  La-                                Do
dato come si deve che si perde in un attimo
           Re                         Sol
e poi non c’è più un bacio d’addio
                     Si-
solo un bacio d’addio
                      La-                                 Do 
bianco come la neve che si scioglie in un attimo
             Re
e poi non c’è più