domenica 24 febbraio 2013

Illimitatamente - Pinguino Pino



Testo e Accordi

La Mi/Sol# Fa#- Re
La Mi/Sol# Re Do
La Mi/Sol# Fa#- Re 
La Mi/Sol# (Sol)
(Intro)
Antarctic sound!
vai col concerto antartico!
vai ragazzi sulla banchisa!
con le foche con i trichechi!
                          Fa                                    Re-
Ho un vestito elegante che non ho mai cambiato
                      Do                             Sol
cammino impettito, il mio stile è invidiato
                      Fa                          Re-
son rimasto lo stesso da tempo remoto
                      Do                       Sol
ora faccio il cantante ma di solito nuoto
           Re-                        Mi-
ho una vita da sogno per di più finalmente
          Fa                             Sol
posso navigare messaggiare illimitatamente
La Mi/Sol# Fa#- Re (x2) Sol
(Stacco)
                         Fa                               Re-
Sono un tipo sociale ma pur sempre animale
                  Do                           Sol
io canto le scale mentre salgo le scale
       Re-                          Mi-
amo fare due cose contemporaneamente
          Fa                           Sol
come navigare messaggiare illimitatamente
La Mi/Sol# Fa#- Re
La Mi/Sol# Re Do
La Mi/Sol# Fa#- Re
La Mi/Sol# (Sol)
(Stacco)
                            Fa                           Re-
Mi piace il sole di notte col suo buio cocente
                     Do                       Sol
mi piace un futuro che sia più presente
                       Fa                            Re-
mi piace se mi sazio senza mangiare niente
                          Do                         Sol
perchè tanto tra poco cenerò da un parente
           Re-                               Mi-
se hai capito il concetto perchè sei intelligente
           Fa                            Sol
potrai navigare messaggiare illimitatamente
La Mi/Sol# Fa#- Re
La Mi/Sol# Re Do
La Mi/Sol# Fa#- Re
La Mi/Sol# (Sol)
(Stacco)
                       Fa                              Re-
sono un tipo esigente mi accontento di poco
                      Do                                        Sol
faccio i giochi nell'acqua mentre scherzo col fuoco
           Re-                                Mi-
la mia banda è caldissima c'è un sacco di gente
            Fa                            Sol
con cui navigare messaggiare illimitatamente
La Mi/Sol# Fa#- Re (x2) Sol
(Stacco)
                    Fa                                Re-
ho cantato le cose che mi vengono in mente
                        Do                       Sol
ora tocca a voi continuare autonomamente
           Re-                               Mi-
perchè questa canzone può inventarla la gente
        Fa                                Sol
con messaggi di parole nuove illimitatamente
La Mi/Sol# Fa#- Re
La Mi/Sol# Re Do
La Mi/Sol# Fa#- Re
La Mi/Sol# (Sol) Fa
(Fine)

mercoledì 20 febbraio 2013

Sotto Casa - Max Gazzè




Testo e Accordi

Do-
(Stacco)
Do-
Apra la sua porta
faccia presto non importa
           Fa-                             Sol
Cosa crede lei di questo movimento
                                     Do-
Ma l’avverto che al suo posto
Non ci penserei due volte,
                               Fa-
Dato l’imminente arrivo di Gesù,
           Sol
Perché poi non torna più!
Sol#                                  Re#
Mi son reso conto che serpeggia
                                  Sib
Tra i credenti il malcontento
                             Do-
Per la pioggia di mancati appuntamenti
        Sol#                                   Re#
Nei millenni, ma si metta nei suoi panni…
                              Sib
Quell’incetta di pianeti da salvare…
        Sol
Di pianeti da salvare!
Do-
Possa la bontà del vostro cuore
                          Fa-
Riscoprire che la verità si cela spesso
Sol
Dentro una persona sola
   Do-
E non è tanto il sesso a consolare l’uomo
                        Fa-
Dal suo pianto, ma l’amore buono
               Sol
Ed il perdono santo del Signore.
Sol#                                    Re#
Lasci che le spieghi in due parole
                          Sib
Com’è facile sentire gli echi
                    Do-
Bassi ed immorali di comportamenti
   Sol#                 Re#
Frivoli e meschini quali certi omini
                  Sib
In abito da donna la vergogna
         Sol
Che neanche gli animali!
                               Do-
Apri un istante e ti farò vedere io
                                       Sol
Che nasce sempre il sole dove cerco Dio,
                   Sol#
In tutti i poveretti che hanno perso
Re#                            Sib Sol
Il senso immenso della vita!
                                         Do-
Non chiedo mica un regno intero,
Dico io…
                                     Sol
Sono un indegno messaggero e cerco Dio
                        Sol#
In chi vendette onore per denaro
Re#                              Sib Sol
E ora nel cuore mette un muro!
Do- Sol# Re# Sib (x2)
(Stacco)
Do-
Lei non si dimostra illuminato
                           Fa-
Dalla grazia della vostra
                        Sol
Santa Vergine Maria,
                                Do-
Lo chiami pure, se ritiene,
Il capo della polizia,
Ma a chi conviene
         Fa-
Tutta quella baraonda
     Sol                                     Sol#
Se l’ozono s’è ridotto a un colabrodo
                              Re#
E basta un sole farabutto
                                      Sib
A fare in modo che dell’uomo
                       Do-
Non rimanga neanche l’ombra…
                               Sol#
E poi ficcatevelo in testa:
                                   Re#
Non si viene al mondo tanto per godere,
          Sib                                  Sol
ma soltanto perché un bene superiore ci ha creati!
                               Do-
Apri un istante e ti farò vedere io
                                       Sol
Che nasce sempre il sole dove cerco Dio,
                   Sol#
In tutti i poveretti che hanno perso
Re#                            Sib Sol
Il senso immenso della vita!
                                         Do-
Non chiedo mica un regno intero,
Dico io…
                                     Sol
Sono un indegno messaggero e cerco Dio
                        Sol#
In chi vendette onore per denaro
Re#                              Sib Sol
E ora nel cuore mette un muro!
Do- Sol# Re# Sib (x2) Sol
(Stacco)
Do-
So che sei lì dentro…
Non ti muovi, ma ti sento!
         Fa-
Oggi te la cavi, sì…
       Sol
Ma non finisce qui!
Do- Sol
(Stacco)
                   Sol#
In tutti i poveretti che hanno perso
Re#                            Sib Sol
Il senso immenso della vita!
                                         Do-
Non chiedo mica un regno intero,
Dico io…
                                     Sol
Sono un indegno messaggero e cerco Dio
                        Sol#
In chi vendette onore per denaro
Re#                              Sib Sol
E ora nel cuore mette un muro!
Do- Sol# Re# Sib (x4)
Sol
(Fine)


lunedì 18 febbraio 2013

In Equilibrio - Ilaria Porceddu




Testo e Accordi

Fa- Sol# Sib-/Sol Do7
(Intro)
Fa-                             Sol# 
Guarda il mangiafuoco tutto spettinato
Sib-/Sol                  Do7
Chiude la bottiglia e manda un bacio
Fa-                     Sol# 
Bacio della sorte bacio che promette
Sib-/Sol                 Do7
Che ritorna e non è mai tornato
Sol#                             Sol#/Do
Oggi è un nuovo giorno oggi si riparte
Sib-                       Re#
Scendono le tende cadono bulloni
Fa-                      Sol# 
Pronti a rimontare case naviganti
Sib-/Sol                       Do7
Il mare è il fango tra l'asfalto e il sole.
Fa- Sol# Sib-/Sol Do7
(Stacco)
Fa-                     Sol# 
Rughe d'elefante guarda e sputa il lama
Sib-/Sol                 Do7
Piedi neri, scimmie, noccioline
Fa-                   Sol# 
Carovane lente viaggiatori persi
Sib-/Sol                     Do7
Sotto il trucco non c'è mai un confine
Sol#                 Sol#/Do
Vendo fantasia vendo l'allegria
Sib-                        Re#
In equilibrio sopra i vostri occhi
Fa-                       Sol# 
Gioco e vado via e tutti -mamma mia!-
Sib-/Sol               Do7
Vivo sopra un battito di mani.
Fa-        Sol#  Sib-/Sol Do7 
Dove mi porterà         la vita
Fa-           Sol#     Sib-/Sol Do7
Prometti e poi    dimentica
Fa-             Sol#   Sib-/Sol Do7
Che questa strada  è          infinita
Fa-            Sol#     Sib-/Sol Do7
Ma è questa la mia vita.
Do#7+ Re# Fa-                       Sib- Re# 
Giru,     bivu dantzendi a susu a unu filu
Do#7+                   Re# Do 
Deu seu cùmenti coriàndulu
Fa-                          Re# 
Canti assimbillu a un anghelu
Do#7+            Do7                  Fa-
Istìmami immoi ca crasi no apu a essi innoi
Sol# Sib-/Sol Do7
(Stacco)
Fa-                Sol# 
Litri di gasolio lampade a petrolio
Sib-/Sol                     Do7
Occhi e bocche aperte di bambini.
Fa-                    Sol# 
Tutta questa vita fatta a camminare
Sib-/Sol                      Do7
Sopra lunghe e vecchie cicatrici.
Sol#                      Sol#/Do 
Troppi brevi amori per eterni cuori
Sib-                       Re#
Dove batte sempre poco il sole
Fa-                  Sol# 
Dove la poesia non la puoi toccare
Sib-/Sol                 Do7
Ma portarla via per ricordare
Do#7+ Re# Fa-                       Sib- Re# 
Giru,     bivu dantzendi a susu a unu filu
Do#7+                   Re# Do 
Deu seu cùmenti coriàndulu
Fa-                          Re# 
Canti assimbillu a un anghelu
    Do#7+        Do7                  Fa-
Istìmami immoi ca crasi no apu a essi innoi
Sol# Sib-/Sol Do7
(Stacco)
Fa-                          Sol#                     Sib-/Sol   Do7
Mille bocche aperte tutte a tempo fumano          sorrisi
Fa-                        Sol#                     Sib-/Sol   Do7
Tutti in un secondo sognano e si sentono        più vivi
Fa-                          Sol#                           Sib-/Sol   Do7
Guarda come sputa il fuoco e che coraggio il     mangiafuoco
Fa-                     Sol#                           Sib-/Sol   Do7
Guarda l'elefante com'è grande dai che costa         poco!
Do#7+ Re# Fa-                     Sib- Re# 
Giro,     vivo, in equilibrio su un filo
Do#7+                    Re# Do 
Leggera come un coriandolo
Fa-                             Re# 
Sopra i tuoi occhi che danzano
    Do#7+          Do7                        Fa-
E amami adesso perché all'alba ripartirò.
Sol# Sib-/Sol Do7
E andrò…
Fa- Sol# Sib-/Sol Do7
...
Fa-         Sol# Sib-/Sol Do7
Dove mi porterà         la vita
Fa-             Sol# Sib-/Sol Do7
Prometti e poi dimentica.

sabato 16 febbraio 2013

Mi Servirebbe Sapere - Antonio Maggio

Il vincitore di Sanremo 2013 per la categoria giovani è Antonio Maggio con la canzone Mi Servirebbe Sapere.



Testo e Accordi

La-           Fa         Re-           Mi
L’influenza fa, cambiare le mie fantasie,
La-      Fa   Re-           Mi
le modifica e poi le rimodella ad arte
La-               Fa      Re-           Mi
non son stato mai, capace di decidere
La-              Fa    Re-     Mi        La-
cosa meglio sia, e cosa definire male.
                          La- 
Mi servirebbe sapere,
                                         Re- 
se l’altra notte quando hai detto
           Mi            La-
che sei stata tanto bene,
                                  Re-         Mi 
eri sincera oppure hai avuto solamente
          La-             Re- Mi   La-
una parentesi di un’ora pure scarsa,
                         Re-              Mi
e non mi va di privarmi della calma.
            Re-             La-              Mi 
E farmi male e farmi male e farmi male
         La-                Re-             La-
tanto male.. E farmi male e farmi male
            Mi          La-
e farmi male tanto male.
La-
Poropoppoporopoppoporopoppopo
Poropoppoporopoppoporopoppopo,
                      La-
Mi servirebbe sapere,
                         Re-             Mi              La-
la strategia per aggirare tutte quante le barriere
                                Re-            Mi          La-
o quale sia la strada giusta per giustificare il male
          Re-    Mi     La-
ed alleviare il dispiacere,
                          Re-              Mi
 mi servirebbe saperlo quanto prima.
            Re-             La-              Mi 
E farmi male e farmi male e farmi male
         La-                Re-             La-
tanto male.. E farmi male e farmi male
            Mi          La-
e farmi male tanto male.
            Re-             La-              Mi 
E farmi male e farmi male e farmi male
         La-                Re-             La-
tanto male.. E farmi male e farmi male
            Mi          La-
e farmi male tanto male.
La-
Poropoppoporopoppoporopoppopo
             Re-             Mi               Do 
E farmi male e continuare ad aspettare
                Sol         La-             Mi
il tuo continuo andirivieni concettuale,
Re-        Sol        Do                Fa
forse alla fine mi piace un pò così
      Re-                Do           Mi
soffrire e farmi abbandonare qui…. deciditi!!
OH!
La-
(Stacco)
                       La-
Ti piacerebbe sapere,
                              Re-          Mi            La-
le contromosse utilizzate per lenire le mie pene
                          Re-              Mi            La-
e sopperire finalmente  alla tua luce intermittenza
           Re- Mi  La-          
per dotarmi di pazienza in fondo
                     Re-              Mi
mi è anche piaciuto a mena dito
                     Re-             La-              Mi 
E allora fammi male e farmi male e farmi male
         La-                Re-             La-
tanto male.. E farmi male e farmi male
            Mi          La-
e farmi male tanto male.
            Re-             La-              Mi 
E tanto male e farmi male e farmi male
         La-                Re-             La-
tanto male.. E farmi male e farmi male
            Mi          La-
e farmi male tanto male.
La-
Poropoppoporopoppoporopoppopo,
Poropoppoporopoppoporopoppopo


venerdì 15 febbraio 2013

Le Parole Non Servono Più - Il Cile



Testo e Accordi

Sol
Idi di giugno e poesia cerebrale
ti regalo aforismi da mercato rionale
           Do
sei una Barbie sfregiata da una felicità parziale
                Re
aiutata da flute di champagne
Sol
le tue lacrime lisce arrotate nei bagni
di locali alla moda dove perdi mutande
     Do
chissà se mantieni la testa al suo posto
                             Re
oppure la doni alla iena di turno
La-                             Si-
Le parole non servono più per riaverti
Do                                       Re
Le canzoni che ho scritto per te rotte in mille pezzi
Sol
Luna furtiva che brilli nel cielo
arrivale addosso e stendi il tuo velo
       Do
sulle case stregate dagli universitari
                                     Re
dille che mi manca e che negli alveari
       Sol
alle quattro di notte per i vicoli stretti
compri veleni e non compri confetti
  Do
il miele scompare in un accento straniero
                                     Re
e al risveglio il fondo del pozzo è più nero
La-                             Si-
Le parole non servono più per riaverti
Do                                       Re
Le canzoni che ho scritto per te rotte in mille pezzi
La-                             Si-
Le parole non servono più per riaverti
Do                                       Re
Le canzoni che ho scritto per te rotte in mille pezzi
Sol Do Re
(Stacco)
Do                           Re
Bastimenti di giorni corrosi
                                    Mi-
masticando gli avanzi di noi
                                            Re
quante stelle annegate in bicchieri
                                             Do                            
posso darti ogni dramma che vuoi
                             Re
cataclismi di attimi sparsi
                          Si-
la dinamica resta così
                                   Do
siamo solo destini impigliati
           Re
siamo martiri del nostro vivere
La-                             Si-
Le parole non servono più per riaverti
Do                                       Re
Le canzoni che ho scritto per te rotte in mille pezzi
La-                             Si-
Le parole non servono più per riaverti
Do                                       Re
Le canzoni che ho scritto per te rotte in mille pezzi
Do                                 Si-
Le parole non servono più per riaverti
La-                                            Re
Le canzoni che ho scritto per te sono come spettri


giovedì 14 febbraio 2013

Il Futuro Che Sarà - Chiara Galiazzo



Testo e Accordi

Sol#-
(Intro)
Sol#-                                        Re# 
Credo negli angeli ma frequento l'inferno
Fa#-                                        Do#
Colgo occasioni così senza necessità
Sol#-                                  Re# 
Sono la venere che risorge dal niente
Do#-                             Fa#
Non conosco più la mia vera identità
Sol#-                                        Re# 
Leggo gli oroscopi ma aspiro all'eterno
Fa#-                                        Do#
Fuochi in estate per noi, nuove ritualità
Sol#-                                         Re# 
Suona un'armonia ma nessuno la sente
         Do#-       Do# Fa#
E già piove sull'età    della vanità
Do#-                Si 
Portami a bere oltre le stelle
    Sib-       Re#             Sol#-    Sol#
Spiegami il senso dimmi la verità, profeta
Do#-              Si 
Fammi fumare venti d'immenso
Sib-        Re#        Sol#-
Dimmi il futurò che sarà
Sol#-                                  Re# 
Fare l'amore ci fa sentire moderni
   Fa#-                                   Do#
a volte la vita è così comoda d'estesia
Sol#-                                  Re# 
e se il giornale ci da l'idea del presente
Do#-         Do# Fa#
l'arte e la follia    chi le cullerà
Do#-                Si 
Portami a bere oltre le stelle
    Sib-       Re#             Sol#-    Sol#
Spiegami il senso dimmi la verità, profeta
Do#-              Si 
Fammi fumare venti d'immenso
Sib-        Re#        Do#-  Si
Dimmi il futurò che sarà  ahha
Sib-    Re#
Che sarà, 
Sol#- Sol#
il futuro 
      Do#- Si 
che sarà   sarà
Sib-   Re# Sol#-
che sarà
Do#-                Si 
Portami a bere oltre le stelle
    Sib-       Re#             Sol#-    Sol#
Spiegami il senso dimmi la verità, profeta 
Do#-            Si 
Illudi l'uomo l'ultima volta 
Sib-          Re#                Sol#- 
dimmi che qualcosa cambierà


mercoledì 13 febbraio 2013

Se Si Potesse Non Morire - Modà

Dopo essersi classificati al secondo posto al festival di Sanremo 2011 con il brano Arriverà, cantata insieme ad Emma, i Modà ci riprovano con il brano Se Si Potesse Non Morire, una canzone molto dolce, caratteristica che contraddistingue il cantante, Francesco Silvestre, autore delle canzoni del gruppo milanese.
In esclusiva su Accordi del Momento gli accordi della canzone.



Testo e Accordi

Mi Mi- Si Si7
(Intro)
Mi 
Avessi il tempo per pensare
              Mi- 
Un pò di più alla bellezza delle cose
                                          Si 
Mi accorgerei di quando è giallo e caldo il sole
                     Si7
Di quanto è semplice se piove e ti regali una finestra
         Mi
Solamente per guardare
E per rendere migliore
         Mi-
Tutto mentre fai l'amore
                                      Si 
Se avessi solo un pò più tempo per viaggiare
               Si7
Frantumerei il mio cuore in polvere di sale
                               Mi 
Per coprire ogni centimetro di mare
                                  Mi- 
Se potessi mantenere più promesse
E in cambio avere la certezza
                       Si
Che le rose fioriranno senza spine
Fa#
Cambierebbero le cose
                                 Si
T'immagini se con un salto si potesse
                           Si7+
Si potesse anche volare
                                 Mi
Se in un abbraccio si potesse scomparire
                   Mi-
E se anche i baci si potessero mangiare
                                  Si
Ci sarebbe un pò più amore e meno fame
               Fa#
E non avremmo neanche il tempo di soffrire
                Si
E poi t'immagini se invece
                         Si7+
Si potesse non morire
                        Mi
E se le stelle si vedessero col sole
            Mi-
Se si potesse nascere ogni mese
                          Si
Per risentire la dolcezza di una madre e un padre
                  Fa#
Dormire al buio senza più paure
                Mi
Mentre di fuori inizia il temporale
Si
(Stacco)
Mi
Se si potesse regalare
             Mi-
Un pò di fede a chi non crede più nel bene
                            Si
E gli animali ci potessero parlare
               Si7
Cominceremmo a domandarci un pò più spesso
                              Mi
Se nel mondo sono loro le persone
                                               Mi-
Se potessi camminare verso il cielo ad occhi chiusi
                                               Si
Consapevole che non si smette mai di respirare
            Fa#
Cambierebbero le cose
                                 Si
T'immagini se con un salto si potesse
                           Si7+
Si potesse anche volare
                                    Mi
Se in un abbraccio si potesse scomparire
                   Mi-
E se anche i baci si potessero mangiare
                                  Si
Ci sarebbe un pò più amore e meno fame
             Fa#
E non avremmo neanche il tempo di soffrire
              Si                                                 Si7+
E poi t'immagini se invece si potesse non morire
                           Mi
E se le stelle si vedessero col sole
          Mi-
Se si potesse nascere ogni mese
                            Si
Per risentire la dolcezza di una madre e un padre
                 Fa#
Dormire al buio senza più paure
Si Si7+ Mi Mi- Si Fa#
(Stacco)
              Si                                                 Si7+
E poi t'immagini se invece si potesse non morire
                           Mi
E se le stelle si vedessero col sole
           Mi-
Se si potesse nascere ogni mese
                            Si
Per risentire la dolcezza di una madre e un padre
                 Fa#
Dormire al buio senza più paure
                Mi
Mentre di fuori inizia il temporale
               Mi-
Mentre di fuori inizia il temporale
Si
(Fine)


martedì 12 febbraio 2013

L' Essenziale - Marco Mengoni

Eccoci qua, il festival di Sanremo è iniziato. Come ogni anno Accordi del Momento propone in anteprima gli accordi delle canzoni più belle. Quest'anno la prima esibizione sul teatro dell'Ariston ha visto protagonista Marco Mengoni con una ballata che sarà probabilmente una delle canzoni candidate al podio.



Testo e Accordi

Sol# Do#
(Intro)
Sol# 
Sostengono gli eroi
         Do#
«se il gioco si fa duro, è da giocare!»
Sol#
beati loro poi
     Do#
se scambiano le offese con il bene.
Sol#
Succede anche a noi
   Do#
di far la guerra e ambire poi alla pace
Fa- 
e nel silenzio mio
   Do# 
annullo ogni tuo singolo dolore
                Sol# Fa-    Do#
per apprezzare quello che
                Sol# Fa- Do#
non ho saputo scegliere.
                         Sol# 
Mentre il mondo cade a pezzi
                      Re#                     Fa- 
io compongo nuovi spazi e desideri che
                 Do#
appartengono anche a te
                       Fa#                       Sol#
che da sempre sei per me l'essenziale.
La
Non accetterò
     Re
un altro errore di valutazione,
Fa#-
l'amore è in grado di
    Re
celarsi dietro amabili parole
                         La  Fa#- Re
che ho pronunciato prima che
               La     Fa#- Re
fossero vuote e stupide.
                            La 
Mentre il mondo cade a pezzi
                     Mi
io compongo nuovi spazi
              Fa#- 
e desideri che
                    Re
appartengono anche a te.
                           La
Mentre il mondo cade a pezzi
                     Mi/Sol#
mi allontano dagli eccessi
                          Fa#- 
e dalle cattive abitudini,
                   Re
tornerò all'origine,
                       Sol 
torno a te che sei per me
               Si- 
l'essenziale.
                                  Sol 
L'amore non segue le logiche
                                Fa#
ti toglie il respiro e la sete.
Si Fa# Sol#- Mi
(Stacco)
                           Si
Mentre il mondo cade a pezzi
                    Fa# 
io compongo nuovi spazi
                Sol#- 
e desideri che
                Mi
appartengono anche a te.
                           Si
Mentre il mondo cade a pezzi
                   Fa# 
mi allontano dagli eccessi
                          Sol#- 
e dalle cattive abitudini,
                  Mi
tornerò all'origine,
                          La 
attorno a te che sei per me
              Si
l'essenziale


domenica 10 febbraio 2013

Se Cadrai - Francesca Michielin




Testo e Accordi

Re- Do (x4)
(Intro)
Re-     Do   Re-
Anni volati già
              Do
Giorni veloci
Re-         Do
Ora che penso
     Fa    La
a cosa farai.
Re-          Do        Re-
Vorrei comprenderti
                      Do
Sentire il tuo cuore
Re-              Do
Riuscire a parlare
    Fa            La
Il giorno che tu
Fa          La
L’ora che tu
Fa             La
L’anno che tu
                 Re- 
Te ne andrai
          Do
Partirai
           Fa
Guiderai
                La
E chi ti amerà
                    Fa
Chi ti ascolterà
                La
Chi ti capirà
                       Re- Do Re- Do
Quando tu cadrai
Re-            Do    Re-
Il mondo da fuori è
                  Do
Un ramo sottile
Re-          Do
Non il più forte
      Fa            La
Ma ti appoggerai.
Re-      Do
Io ti proteggerò
Re-               Do
Anche se non ho ali
Re-      Do
Sognerai sempre
Fa               La
il giorno che tu
Fa           La
L’ora che tu
Fa               La
L’anno che tu
           Re- 
Lo vorrai
        Do
Partirai
         Fa
Griderai
                 La
A chi ti amerà
                     Fa
Chi ti ascolterà
               La
Chi ti capirà
                         Fa
Anche se sbaglierai
                 La
Chi ti amerà
                   Fa
Chi ti ascolterà
                La
Chi ti capirà
                      Re- Do
Anche se cadrai,
       Re- Do
cadrai,
      Re- Do
cadrai,
       Re- Do
capirai
Re-                Do          Re- 
Hai visto quel mondo se
                  Do
è bello com’è
Re-                  Do
Hai sentito quel vento
     Fa         La
soffiare per te,
     Fa         La
soffiare per te
     Fa          La            Re-
Il giorno che tu te ne andrai
       Do
Partirai
       Fa
Urlerai
                  La
E chi ti amerà
                    Fa
Chi ti ascolterà
                La
Chi ti capirà
                          Fa
Anche se sbaglierai
                La
Chi ti amerà
                          Fa
Ma chi ti ascolterà
                La
Chi ti capirà
                      Re- Do 
Quando tu cadrai,
       Re- Do
cadrai,
      Re- Do
cadrai,
       Re- Do
capirai
Re-          Do    Re-
Vieni a cercarmi se
            Do
Ti senti persa
Re-    Do   Fa       La
Nel silenzio io ci sarò
Fa        La
Ti guiderò
Fa        La
Ti aiuterò

Nostrastoria - Gianna Nannini




Testo e Accordi

Sib
(Intro)
Sib 
Per questa nostra storia
Sol-
da anni in penitenza
Re# 
anni in difesa, in dipendenza...
Fa
senza dirlo mai
Sib
e tu la chiami storia
       Sol-
ma sembra un labirinto
Re#
senza cercarci, senza vederci,
      Fa
poi ritorniamo qua
Re#
in un secolo
Re#
in un'ora o...
                      Sol#
in un attimo e sempre
                                Do#
il tuo sguardo contro il mio
                            La#-
mi racconta la tua storia che però
                Re#
diventa anche la mia
               Re#
mille anni fa
                 Re#
da domani o...
                                 Sol#
per due giorni oppure sempre
                               Do#
il tuo cuore contro il mio
                          La#-
porta i segni dei dolori insieme a te
e la vita insieme a te
      Re#
che sembra splendida com'è
Sol#                                         Do#
quando la sera viene e la notte scende
al mattino ti riscelgo
La#-                             Re#
nonostante sia apparentemente una bugia
Sib 
e nella nostra storia
Sol- 
di giochi d'egoismo
Re# 
perdiamo in due ad ogni sfida
Fa
di protagonismo
Sib 
ne ho viste già di storie io che sfidano
Sol-
gli eventi e il mondo intero
Re# 
ma il nostro incontro da grande record
Fa
segna un'epoca...
Re#
in un secolo
Re#
in un'ora o...
Re#              Sol#
in un attimo e sempre
                               Do# 
il tuo sguardo contro il mio
                            La#- 
mi racconta la tua storia che però
                 Re#
diventa anche la mia
                                  Sol#
mentre ti accorgi che ti amo
                                  Do#
e il tuo cuore è contro il mio
                            La#- 
porto i segni dei dolori insieme a te
e la vita insieme a te
      Re#
che sembra splendida com'è
                          Sol#
sei l'amore di un secondo
                      Do#
i sorrisi di una vita
                    La#-
gioco con la memoria
e alla fine dei conti chi conta negli anni
     Re#
sei tu e solo tu...
Sib
la fine della storia...
Sol-
non la voglio vedere

sabato 9 febbraio 2013

Killer - Tiziano Ferro Feat Baby K



Testo e Accordi

Killer
Si- Sol Fa# (x2)
(Intro)
Si-
Mi piaci solo senza trucchi
mi piaci se li perdi tutti
     Sol 
mi piaci e anche senza nome
     Fa#
mi piace quando non si dorme
Si-
Ti piaccio soltanto se appesa al tuo braccio
                                                               Sol
A fianco a te e il tuo oro e Cartier prendi pezzi di me
                             Fa#
uno tira l’altro, ma io tengo l’ultima parte del puzzle
Si-
ai-ai-ai-ai..
Sol                                     Fa#
Potrei pagare tutto e andare via
Si-
ai-ai-ai-ai..
      Sol                                 Fa#
Un gesto netto, addio, e poi a ‘fancu**
Si-
Senza noi non siete niente
Sol                Fa#
Senza noi voi siete perse
Si-
Ogni donna da sola vale
       Sol                        Fa#
Ma ogni uomo fa da se bene o male uguale prima o poi
Si- Sol Fa#
(Stacco)
Killer
Killer
Si-
Mi piace se diventi killer
e se hai cose da dire dille
        Sol
Mi piace, anzi mi esalta
    Fa#
la personalità tua alfa
              Si-
Dici che ogni certezza ci uccide
che l’uomo vive attraverso le sfide
             Sol
Dici che sai che ti porterò i guai
                         Fa#
con la faccia da brava e il cuore per strada mi fai..
Si-
ai-ai-ai-ai..
Sol                                  Fa#
Paghi tu oer tutti e poi vai via
Si-
Senza noi non siete niente
Sol                Fa#
Senza noi voi siete perse
Si-
Ogni donna da sola vale
       Sol                        Fa#
Ma ogni uomo fa da se bene o male uguale a prima
Si- Sol Fa# (x2)
(Stacco)
Killer
Killer
(Bene o male uguale prima o poi)
Killer
Si-
Piano B è lo scenario tipico
Sol               Fa#
mi rincorri e con te non è stalking
Si-
Piano C hai consumato il rito e
Sol               Fa#
senza fede la vita tua procede
Si-
Diserta il tuo nascondiglio e fatti guardare meglio
Sol                                      Fa#
la gente pretende e vuole vedere la ragazza killer
Si-
Se io corro, tu mi insegui
Se ritorno, ti risiedi
Sol
Io sono il mostro, tu mi hai creato
     Fa#
un reato del cuore è il più grande peccato
Si-
Senza noi non siete niente
Sol                Fa#
Senza noi voi siete perse
Si-
Ogni donna da sola vale
       Sol                        Fa#
Ma ogni uomo fa da se bene o male uguale prima o poi
Si- Sol Fa#
(Stacco)
Killer
Killer
(Bene o male uguale prima o poi)
Killer
Si-
Se questo è amore
La storia è un thriller
Sol
Chi è la vittima?
Fa#
Chi sarà il killer?
Si-
Se questo è amore
La storia è un thriller
Sol
Chi è la vittima?
Fa#
Chi sarà il killer?

Si Scrive Schiavitù E Si Legge Libertà - Fedez



Testo e Accordi

Re- Do Sib (x2)
(Intro)
              Re-  
Discorsi sull'umanità ne sento di tutti i tipi
Do                 Fa
ma non siamo umani, siamo scimmie avvolte in bei vestiti.
La- 
Figli senza valori ma molto bene istruiti,
       Sib
vomitati da un sistema che da tempo ci ha inghiottiti.
             Re-                                  Do            
Qui per diventare grande ti serve davvero poco,
                Fa 
basta non finire dentro il girone degli invertiti,
           La- 
passare metà del tempo a sputare su chi è diverso
      Sib
per poi nel tempo libero andare coi travestiti.
                  Re-                                                  Do
Ma questa è la mia nazione che pesa sulle mie scelte,
              Fa 
gridando rivoluzione ma con le braccia conserte.
La- 
Ora che il beneficio lascia spazio al benestare
    Sib
capisco quant'è avvilente morire senza lottare.
Re-
Nessun instinto di fuga solo un trascinarsi
gli uni sugli altri dentro una sovrappopolata cisterna.
       Re-                                                                       Do
Convinti ormai che il mondo non ci avrebbe mai cambiati
     Fa 
ci sentivamo pronti ma non lo siamo mai stati.
      La- 
Ma qua la verità,
                               Sib 
è che si scrive schiavitù ma si legge libertà.
Re-                                         Do 
Scambio segni di pace al ballo degli emarginati
          Fa 
ma è difficile abbracciarsi quando hai i polsi legati.
       La- 
Ma qua la verità,
                                Sib 
è che si scrive schiavitù ma si legge libertà.
Re-
Non cercare propaganda nei messaggi insoliti,
non ho il carisma e l'autostima dei tuoi personaggi scomodi.
Sono finto quanto te, sono falso quanto te,
sono l'ultimo degli stronzi e il primo degli ipocriti.
Se Dio ci ha fatto a sua somiglianza non credere nel suo sguardo
perchè è lui che ci ha insegnato a saper piangere a comando.
Dove c'è sofferenza c'è sempre dietro un guadagno
e se Dio non esistesse, beh, dovrebbero inventarlo.
           Re-                                                  Do
Anche se non siamo realmente dietro le sbarre,
            Fa 
questo mondo è una prigione con la cella un po' più grande
   La- 
e prendere frasi fatte e ficcarcele dentro un testo
      Sib
è il modo più inteligente per dire ciò che non penso.

E se il mondo ti esclude ti chiudi nel tuo universo
ma nulla ti gira intorno se giri attorno a te stesso.
       Re-                                                                       Do
Convinti ormai che il mondo non ci avrebbe mai cambiati
     Fa 
ci sentivamo pronti ma non lo siamo mai stati.
      La- 
Ma qua la verità,
                               Sib 
è che si scrive schiavitù ma si legge libertà.
Re-                                         Do 
Scambio segni di pace al ballo degli emarginati
          Fa 
ma è difficile abbracciarsi quando hai i polsi legati.
       La- 
Ma qua la verità,
                                Sib 
è che si scrive schiavitù ma si legge libertà.
       Sol- 
Mangiare un piatto di polvere condito con il sudore,
Re- 
basta un pò di successo e ne dimentichi il sapore.
       La- 
Mio padre aveva ragione, i vicini avevano ragione:
              Mi-                                    Sol- La
a far canzoni non si fanno le rivoluzioni
       Re-                                                                       Do
Convinti ormai che il mondo non ci avrebbe mai cambiati
     Fa 
ci sentivamo pronti ma non lo siamo mai stati.
      La- 
Ma qua la verità,
                               Sib 
è che si scrive schiavitù ma si legge libertà.
Re-                                         Do 
Scambio segni di pace al ballo degli emarginati
          Fa 
ma è difficile abbracciarsi quando hai i polsi legati.
       La- 
Ma qua la verità,
                                Sib 
è che si scrive schiavitù ma si legge libertà.
Re- Do Sib (x2)
ma si legge libertà.

martedì 5 febbraio 2013

Terra Degli Uomini - Jovanotti



Testo e Accordi

Sol La-7 Do Re
(Intro)
      Sol 
E a volte i forzuti si accasciano,
    La-7
dimenticano ogni lezione,
    Do
lo sai cosa intendo se dico
         Re
che a tutto c'è una soluzione,
   Sol 
e tutte le luci si accendono,
    La-7
miliardi di pixel si Infiammano,
     Do
si muovono a ritmo di un battito...
          Re
di un battito... di un battito!!!
    Sol 
E sotto ai miei piedi c'è un polso,
    La-7 
e sulla mia testa c'è il cielo,
   Do 
e io vivo proprio nel mezzo,
Re
nella terra degli uomini,
Sol 
dove suona la musica,
La-7 
e governa la tecnica,
Do 
e mi piace la plastica,
Re
si sperimenta la pratica e...
Sol 
E si forma la lacrima,
La-7
dove suona la musica,
Do
e il futuro si srotola,
Re
e l'amore si fa...
Sol La-7 
(Stacco)
                Do Re
E l'amore si fa!!!
Sol 
Son sempre i migliori che partono,
    La-7 
ci lasciano senza istruzioni,
Do 
a riprogrammare i semafori,
    Re
in cerca di sante ragioni
         Sol 
e c'è sempre un gran sole a sorprenderci
La-7 
nell'indifferenza degli arbitri,
       Do 
che stanno li a leggere i monitor
Re
con le facce impassibili,
Sol 
e sotto i miei piedi c'è un baratro,
  La-7 
e sulla mia testa c'ho gli angeli,
    Do 
e qui siamo proprio nel mezzo,
Re
nella terra degli uomini,
Sol 
dove suona la musica,
La-7 
l'amicizia si genera,
Do 
dove tutto è possibile,
Re
dove un sogno si popola,
Sol 
la chitarra sia elettrica,
La-7 
e risuona gli armonici,
Do 
dove ridono i salici,
Re
dove piangono i comici,
Mi-
e la forza si amplifica,
Do
ed il sangue si mescola,
Re
e l'amore è una trappola...
Sol                  Re/Fa#
Mica sempre però???
Mi-
Qualche volta ti libera,
Do
e ti senti una favola,
Re
e ti sembra che tutta la vita
non è solamente retorica,
Sol 
ma sostanza purissima,
La-7 
che ti nutre le cellule,
Do 
e ti fa venir voglia di vivere
Re
fino all'ultimo attimo,
Sol
dove suona la musica,
 La-7 
nella terra degli uomini,
Do 
dove trovi anche un posto
           Re                           Mi- Do
per chi ti sorride da un angolo,
                     Mi-   Do
fino all'ultimo attimo...
                           Mi- Do
fino all'ultimo attimo...
                             Re
fino all'ultimo attimo!!!
Sol
(Fine)